SUGGERIMENTI ALIMENTARI

SUGGERIMENTI PER LA CORRETTA ALIMENTAZIONE DEL TRIATHLETA

a cura del Dott. Ettore Pelosi, Medico Nutrizionista

Enjoy Triathlon ha deciso di avvalersi della preziosa consulenza del Dott. Ettore Pelosi, Medico Nutrizionista, al fine di fornire a tutti i triathleti interessati una visione specifica e professionale sull' adozione ed il mantenimento di un corretto regime alimentare.

Piramide alimentare

Siamo convinti sia fondamentale che ogni atleta, oltre a seguire un programma di lavoro specifico e tarato sulle proprie potenzialità, adotti un regime alimentare che gli permetta di esprimere il massimo in allenamento e in gara. Noi vogliamo che i nostri atleti oltre al miglioramento delle performance vivano in uno stato di piena coscienza e di benessere. Inoltre un' alimentazione calibrata è una condizione imprescindibile per centrare i propri obbiettivi. Un programma di allenamento triathlon personalizzato viaggia parallelamente ad un regime alimentare studiato sull' atleta stesso.

Grazie a questa applicazione realizzata ad hoc per i triathleti, ognuno avrà la possibilità di ottenere i primi suggerimenti sul proprio regime alimentare. Inserendo infatti i vostri dati personali (età, sesso etc…) e la fase di preparazione in cui vi trovate, riceverete dei dati personalizzati in termini di bilanciamento di proteine e carboidrati per ogni pasto.

PRIMA DI COMINCIARE VI INVITIAMO A LEGGERE CON ATTENZIONE I SUGGERIMENTI DIETETICI DEL DOTT. PELOSI:

Suddividere l'alimentazione quotidiana in tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e, se possibile, aggiungere almeno due spuntini (uno tra colazione – pranzo, l'altro tra pranzo – cena).
  • L'apporto calorico dovrebbe suddividersi grosso modo in: colazione (15-20%), spuntino ( 10%), pranzo (30-35%), spuntino (10%), cena (25-30%)
  • Realizzare una dieta bilanciata e varia dove siano presenti alimenti di tutti i gruppi: verdure e ortaggi, frutta, cereali (riso, frumento, farro, orzo, mais…meglio integrali), patate, legumi (fagioli, lenticchie, piselli, ceci, soia, lupini…), carne /pesce / uova, latte e derivati, olio (extravergine di oliva, di semi)
  • Mai sopprimere uno dei pasti principali.
  • Masticare bene gli alimenti per facilitare il processo digestivo.
  • Stabilire e rispettare gli orari dei pasti, per creare delle abitudini alimentari corrette.
  • Mangiare seduti a tavola, in un ambiente rilassante, senza fretta e possibilmente in compagnia.
  • Garantire giornalmente l'assunzione minima di fibra, circa 25-30 grammi (si trova nei legumi, nei cereali integrali, nella verdura, nella frutta)
  • I liquidi ed in particolare l'acqua devono essere assunti durante la giornata, sia ai pasti che tra i pasti (almeno 1500cc/di, che corrispondono a 6-8 bicchieri di acqua minerale)
  • Limitare alcuni tipi di cottura: fritti, impanati, stufati grassi e brodi grassi.
  • Evitare piatti pre-preparati e aperitivi.
  • Evitare/ridurre gli alcolici (vino, birra…)
  • Rispettare le ore di sonno
INIZIA